Home > Per non dimenticare > Roma Papale > Lettera prima

Cosa vuol dire de congruo e de condigno

Nota 7. alla lettera prima di Roma Papale 1882

Chi non conosce la teologia romana non può comprendere il senso di queste barbare parole de congruo, de condigno: meritare qualche cosa de condigno, vuol dire meritarla per giustizia; meritare de congruo, è quando si merita un premio non per giustizia rigorosa, ma che pur si deve avere per equità. I teologi adducono l'esempio del soldato, il quale merita la sua paga ed il suo rancio de condigno; ma la medaglia al valor militare, per esempio, la merita soltanto de congruo. Questa dottrina è applicata alla giustificazione, la quale, secondo i teologi romani, si merita de congruo.

Vai ad inizio pagina.

« Nota precedente | Lettera | Nota successiva »