Home > Meditazioni e Riflessioni > Alcune esortazioni ai santi

Alcune esortazioni ai santi

«Vegliate, state fermi nella fede, portatevi virilmente, fortificatevi.» (1 Corinzi 16:13)

Cari nel Signore, non dovete dimenticare mai noi, che siamo la Chiesa dell’Iddio vivente e vero e facciamo parte del regno della luce, stiamo combattendo una guerra spirituale contro il regno delle tenebre, quindi, abbiamo l’obbligo di vegliare, di stare in guardia, sempre pronti a combattere contro gli avversari della verità, aiutando i nostri fratelli a stare in piedi e a rialzarsi qualora cadano.

Dobbiamo, dunque, opporci alle opere delle tenebre e suonare la tromba, per allertare i fratelli dai pericoli in cui si può incorrere; così hanno fatto i profeti, Gesù Cristo e gli apostoli.

Diletti e fedeli nel Signore, vegliate studiando le Scritture e perseverando nella preghiera, affinché quando il maligno vi tenterà e metterà alla prova col dubbio, con la sofferenza e con la solitudine, voi possiate resistergli in faccia, stando fermi nella fede, ed egli fuggirà da voi.

Un'altra cosa che l'apostolo Paolo esorta a fare è di condursi virilmente, con forza e non debolmente; con coraggio, sempre determinati a fare la volontà di Dio, operando, non per interessi personali, ma sempre innalzando il nome di Gesù Cristo e procacciando il bene dei santi nostri fratelli, essendo pronti a pagare il prezzo della persecuzione e dell’ingiustizia con allegrezza.

Inoltre, bisogna fortificarsi nel Signore, badando accuratamente a rivestire l'armatura del Signore (cfr Efesini 6:13 e segg.), affinché siamo in grado di combattere efficacemente la buona guerra spirituale, senza mai stancarsi e senza scoraggiarsi.

Cari nel Signore, andiamo avanti nel nome del Signore Gesù Cristo, per la volontà di Dio e con l’aiuto e la potenza dello Spirito santo. Che Dio vi sostenga e vi aiuti in ogni cosa, dandovi sempre di ottenere la vittoria ad ogni battaglia spirituale.

Nessuno vi seduca con vani ragionamenti.

Giuseppe Piredda


[Compila il modulo e inviaci il tuo commento sull'argomento]

Vai ad inizio pagina.