Home > Temi caldi > Trinità > Come può essere che Gesù ed Il Padre sono Uno?

Come può essere che Gesù ed il Padre sono UNO?

Gli antitrinitariani per cercare di dimostrare che Gesù è la stessa persona del Padre e la Trinità non esiste nella Bibbia, cercano tutti quei passi dove si dice che Dio è uno. Ma certo, ci sono i passi che dicono che Dio è uno soltanto, e noi riconosciamo che sono scritti e ci crediamo, ma crediamo altresì che il VERO UNICO Dio è composto dal Padre, dal Figlio e dallo Spirito santo, che sono TRE persone distinte l’una dall’altra, e insieme formano un solo e vero Dio.

Tra i passi preferiti citati dagli unitariani ci sono queste parole pronunciate da Gesù:

«Io ed il Padre siamo uno.» (Giovanni 10:30)

Quindi, gli antitrinitariani capiscono da quel passo che Gesù è anche il Padre e non sono due persone distinte l’una dall’altra. Noi trinitariani, invece, crediamo che Gesù sia una persona distinta dal Padre.

Ma gli unitariani errano grandemente, perché non hanno intendimento delle sacre Scritture, essi ignorano volontariamente che la somma della Parola è verità e disconoscono quei passi in cui Gesù spiega Lui stesso con le sue parole il vero significato delle parole citate. Eccovi la semplice spiegazione di Gesù:

«Io non prego soltanto per questi, ma anche per quelli che credono in me per mezzo della loro parola: che siano tutti uno; che come tu, o Padre, sei in me, ed io sono in te, anch’essi siano in noi: affinché il mondo creda che tu mi hai mandato. E io ho dato loro la gloria che tu hai dato a me, affinché SIANO UNO COME NOI SIAMO UNO; io in loro, e tu in me; acciocché siano perfetti nell’unità, e affinché il mondo conosca che tu m’hai mandato, e che li ami come hai amato me» (Giovanni 17:20-23)

Quindi, abbiamo visto che Gesù spiega chiaramente che la Chiesa deve essere perfetta nell’unità, tutti i membri devono essere UNO, e per spiegare tale unità usa l’esempio dell’unità tra Lui e il Padre, come esempio di perfezione, rappresentata dall’unità del Figlio con il Padre, benché siano effettivamente due persone distinte l’una dall’altra, esattamente come lo sono pure i membri di Chiesa, i quali sono diverse persone l’uno dall’altro, sono molte persone più di UNO, ma devono arrivare ad essere di comune accordo, di pari consentimento e di un solo spirito, come rappresentato dalla perfezione nell’UNITA’ TRA GESU’ E IL PADRE.

Quindi, come Gesù vuole che i membri della Chiesa devono essere uno, ma sono molte persone, così anche Gesù e il Padre SONO UNO, ma sono anche due persone distinte l’una dall’altra. Se Gesù fosse stato il Padre, non avrebbe mai potuto dire che i membri della Chiesa devono tendere alla UNITA’ come la sua ed il Padre, perché ciò sarebbe assolutamente impossibile.

Vedete dunque come la stoltezza e l’ignoranza degli unitariani, degli antitrinitariani in genere, si manifesta in maniera evidente con l’esame delle parole di Gesù che abbiamo citato, di conseguenza, fratelli nel Signore, state attenti agli antitrinitariani, teneteli lontani da voi, perché sono dannosi per la vostra vita spirituale.

Cari nel Signore, vi rammento, dunque, che è necessario meditare su tutte le Scritture per poter giungere a credere ad una dottrina, perché leggere un solo passo, talvolta non è sufficiente e non si deve dimenticare che è la somma della Parola che è verità, non una minima parte soltanto presa isolatamente per fargli dire quello che si vuole.

Fratelli e sorelle, guardatevi da certi uomini stolti e malvagi, e badate che nessuno vi seduca con vani ragionamenti.

Giuseppe Piredda


Vai ad inizio pagina.