| Home > Miei scritti sulla massoneria e gli illuminati |

Relativismo o fondamentalismo?

La Bibbia non è un bel quadro con colori sgargianti che col tempo si sono sbiaditi e oscurati. Per noi la Bibbia è la verità e non ha perso importanza in nessun punto, e non vogliamo tralasciare né ritenere come superata neppure una virgola, neppure un apice, in obbedienza alle parole dette da Gesù Cristo.

Questo è il punto che dà fastidio ai cattivi operai, ai massoni, ai sedicenti cristiani corrotti, che in una parola la si può definire in questa maniera: FONDAMENTALISMO BIBLICO. Non è da considerarsi come un estremismo, ma semplicemente come il punto fermo più importante che hanno i cristiani: LA PAROLA DI DIO.

Voglio precisare, inoltre, che il fondamentalismo a cui mi riferisco è quello tipico cristiano, secondo quanto ha detto il nostro Signore Gesù, non è come quello di altre religioni che provocano dolore e morte al prossimo, ma il fondamentalismo cristiano si distingue dagli altri da queste parole:

«Ma io vi dico: Non contrastate al malvagio; anzi, se uno ti percuote sulla guancia destra, porgigli anche l’altra; ed a chi vuol litigar teco e toglierti la tunica, lasciagli anche il mantello. E se uno ti vuol costringere a far seco un miglio, fanne con lui due. Da’ a chi ti chiede, e a chi desidera da te un imprestito, non voltar le spalle.» (Matteo 5:39-42)

La parola fondamentalista non ha sempre un significato negativo, ma nel caso del cristianesimo BIBLICO, ha un significato positivo per tutti, un senso non violento. Purtroppo ci sono anche certi cristiani che per insultarci ci chiamano FONDAMENTALISTI, per associazione di concetto con i talebani o altri gruppi religiosi violenti, ma noi siamo cristiani nel senso biblico, e quindi pratichiamo anche le parole di Gesù di amare i nostri nemici, e non facciamo del male a nessuno, in particolar modo siamo chiamati da Gesù Cristo a non fare del male fisico a nessun uomo. Nessuno tocchi Caino! Tanto meno nessuno deve toccare Abele.

Seppure qualcuno che si dichiara cristiano ha fatto del male agli uomini fatti ad immagine e somiglianza di Dio, come nel caso dell’Inquisizione della Chiesa cattolica romana, non è stata la Bibbia e il cristianesimo che in esso è descritto che sono violenti, ma sono stati gli uomini cattolici romani che erano malvagi e non avevano nulla a che spartire col cristianesimo, si fregiavano del titolo impropriamente di cristiano, ma in realtà erano e sono tuttora degli impostori.

Fratelli nel Signore, non meravigliatevi se ci chiamano FONDAMENTALISTI, perché questa è una parola che non ha solo connotati e significati negativi, ma anche positivi, e nel senso biblico li ha solo positivi.

Che Dio benedica il suo popolo che con buona coscienza vuole servire e obbedire a quanto è scritto nella Bibbia.

Giuseppe Piredda


Vai ad inizio pagina.