| Home > Miei scritti sulla massoneria e gli illuminati |

Quello che i massoni non dicono!

Ci sono cose che i massoni non possono dire, anche se sono scritte nella Bibbia, perché vanno contro il LORO CREDO MASSONICO, contro il loro giuramento fatto a favore della massoneria e contro i principi massonici che servono per riempire l’agenda dei massoni.

Ora, noi riteniamo che certe frasi, certi passi, certi modi di parlare ci fanno capire se chi parla è un credente oppure non lo è; nella stessa maniera, evitare di annunziare certi discorsi e certe verità BIBLICHE, manifesta chiaramente che certuni hanno uno spirito massonico che li guida, indipendentemente se hanno il grembiulino oppure no.

La prima cosa da notare nel parlare è il fatto che i MASSONI non CONDANNANO la massoneria pubblicamente e non la dichiarano una religione del diavolo, che adora il diavolo, non lo possono fare, perché o ne fanno parte, oppure patteggiano per loro e si guardano bene dal parlare contro i loro amici massoni.

Poi, dopo di ciò, ci sono tanti passi delle Scritture e particolari concetti da cui i MASSONI si tengono ben lontani, come alcuni di quelli che ho voluto elencarvi di seguito, che sono per noi cristiani FONDAMENTALI. Sì, fratelli, certi passi e certe dottrine sono FONDAMENTALI per la salvezza, sono PUNTI CAPITALI per il cristianesimo, quindi noi che abbiamo creduto che Gesù è il Cristo di Dio, il Figliolo di Dio, che è morto sulla croce ed ha sparso il suo sangue per purificarci dai nostri peccati, dobbiamo continuamente citarli quei passi e chiedere agli altri di citarli; se qualcuno si rifiuta di citarli o di condannare la massoneria pubblicamente, allora dimostra di essere o MASSONE o è FILO-MASSONE, e la cosa è quasi uguale, lo spirito che li muove è lo stesso, e non è quello SANTO di Dio.

Il massone non dirà mai che Gesù Cristo è l’UNICA VIA che mena alla salvezza, com’è scritto: «Gesù gli disse: “Io sono la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me.» (Giovanni 14:6). Semmai dirà che Gesù è UNA DELLE TANTE VIE che esistono, ma non L’UNICA VIA.

Il massone non dirà mai che Gesù Cristo è stato mandato da Dio Padre per manifestare il Suo amore per il mondo, come è scritto: «In questo è l’amore: non che noi abbiamo amato Dio, ma che egli ha amato noi, e ha mandato suo Figlio per essere il sacrificio propiziatorio per i nostri peccati.» (1 Giovanni 4:10).

Il massone non dirà mai che il sangue di Gesù purifica dai peccati coloro che hanno fede in Lui, secondo quanto è scritto: «Ma se camminiamo nella luce, com’egli è nella luce, abbiamo comunione l’uno con l’altro, e il sangue di Gesù, suo Figlio, ci purifica da ogni peccato.» (1 Giovanni 1:7).

Il massone non dirà mai che L’UNICO nome per il quale abbiamo ad essere salvati è quello di Gesù Cristo: «In nessun altro è la salvezza; perché non vi è sotto il cielo nessun altro nome che sia stato dato agli uomini, per mezzo del quale noi dobbiamo essere salvati”.» (Atti 4:12).

Il massone anche se ha dei titoli di pastore o altro, non è un cristiano, quindi parla e si manifesta come un INCREDULO, perché è solo un IMPOSTORE, si è appropriato di cariche e di posizioni che non gli appartengono, ed infatti se ne vedono i frutti: “i membri della sua comunità sono ignoranti nella conoscenza delle Scritture, sono carnali, sono dediti al peccato, non sanno giudicare le cose buone da quelle cattive, non hanno discernimento e non amano essere ripresi”. Le denominazioni che hanno fatto posto alla MASSONERIA e ai suoi INFILTRATI (la stragrande maggioranza di comunità ufficiali e tutte le denominazioni organizzate gerarchicamente con regolamenti e statuti), si sono sviate dalla verità e dalla sana dottrina. I massoni sono la causa principale di tutti i mali che aggravano le nazioni e i popoli, sia nella chiesa, sia nella società, proprio come erano considerati i gesuiti qualche secolo fa, ed erano espulsi dalle nazioni e dai regni, a giusta ragione diciamo noi.

Il massone non crede che Gesù è il Cristo di Dio, com’è scritto: «Ed egli disse loro: “E voi, chi dite che io sia?” Pietro rispose: “Il Cristo di Dio”. Ed egli ordinò loro di non dirlo a nessuno, e aggiunse: “Bisogna che il Figlio dell’uomo soffra molte cose e sia respinto dagli anziani, dai capi dei sacerdoti, dagli scribi, sia ucciso, e risusciti il terzo giorno”.» (Luca 9:20-22).

Il massone non crede che Gesù è il Figliolo di Dio, il Cristo che doveva venire nel mondo mandato da Dio Padre: «Gesù le disse: “Io sono la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muore, vivrà; e chiunque vive e crede in me, non morirà mai. Credi tu questo?” Ella gli disse: “Sì, Signore, io credo che tu sei il Cristo, il Figlio di Dio che doveva venire nel mondo”.» (Giovanni 11:25-27).

Il massone non crede che Gesù è l’UNICO MEDIATORE fra Dio e gli uomini: «Infatti c’è un solo Dio e anche un solo mediatore fra Dio e gli uomini, Cristo Gesù uomo, che ha dato sé stesso come prezzo di riscatto per tutti» (1 Timoteo 2:5-6).

Il massone non sa cosa sia la nuova nascita e non ne parla, perché non ha mai conosciuto Cristo, non è mai nato di nuovo, non ha mai ricevuto lo Spirito santo, non intende e non parla di questi passaggi biblici: «È venuto in casa sua e i suoi non l’hanno ricevuto; ma a tutti quelli che l’hanno ricevuto egli ha dato il diritto di diventar figli di Dio: a quelli, cioè, che credono nel suo nome; i quali non sono nati da sangue, né da volontà di carne, né da volontà d’uomo, ma sono nati da Dio.» (Giovanni 1:11-13).

Ci sono anche altre verità bibliche di cui non parlano i massoni, e che sono ben confermate nella Parola di Dio.

Cari nel Signore, i vostri conduttori fateli parlare di queste cose e di altre, che riguardano direttamente o indirettamente la massoneria, affinché si manifestino, e dopo che li avrete individuati, lasciateli, abbandonateli a loro stessi, perché se rimanete con loro, voi peccate e state seguendo coscientemente Satana e i suoi principi, e se non lo fate coscientemente a seguire questi servitori di Satana, state sbagliando ugualmente e fate la medesima fine loro. State dunque attenti a chi seguite e a chi date ascolto, perché Dio non si compiace degli stolti che costruiscono la loro casa sulla sabbia, e coloro che seguono i massoni, costruiscono sulla sabbia.

Che nessuno vi seduca con vani ragionamenti.

Giuseppe Piredda


Vai ad inizio pagina.