| Home > Miei scritti sulla massoneria e gli illuminati |

​​​​​​​​Esaminate voi stessi per sapere se in voi abitano i principi massonici

L’Apostolo Paolo ha scritto ai santi di Corinto:

«Esaminate voi stessi per vedere se siete nella fede; provate voi stessi.» (2 Corinzi 13:5)

Fratelli nel Signore, è necessario esaminare sé stessi del continuo, come appunto ci insegna la Parola di Dio. Dobbiamo esaminare se la conoscenza di Dio che abbiamo è confermata dalla Parola di Dio, se la nostra condotta è conforme alla Parola di Dio e se i nostri sentimenti sono conformi a quanto dice la Parola.

Tutti noi sappiamo che il diavolo spinge gli uomini e, se gli riesce, anche i cristiani a fare e a credere il contrario della volontà e dei comandamenti di Dio. La Massoneria è una istituzione che è dal diavolo e che spinge le persone contro la Parola di Dio. Purtroppo, abbiamo potuto constatare che i principi massonici e addirittura taluni uomini hanno la doppia appartenenza alla Massoneria e alle denominazioni cristiane evangeliche, cosa, questa, che è una contraddizione abissale, perché la MASSONERIA è dal diavolo, adora il diavolo e a lui serve; mentre le religioni cristiane devono servire Cristo Gesù il SIGNORE. Pertanto, un cristiano NON PUO’ ASSOLUTAMENTE far parte della MASSONERIA.

Il pericolo che incombe sulla Chiesa di Cristo non è solo quella della doppia appartenenza dei suoi esponenti di spicco e a capo delle varie comunità, ma anche quella di aver assorbito i vari principi della Massoneria facendoli propri, come se fossero dottrine bibliche, mentre in realtà sono contrarie alla verità delle sacre Scritture. Proprio questo sta avvenendo di questi tempi nell’ambito delle Chiese evangeliche. Molti credenti si trovano ad essere MASSONI SENZA GREMBIULE, a far avanzare il regno delle tenebre, senza sapere di farlo. Ma Dio non si compiace degli stolti e di coloro che sono privi di ogni discernimento spirituale.

I principi massonici, che potete leggerli nel libro gratuito, scritto da Giacinto Butindaro, dal titolo “La Massoneria Confutata[1], ha provocato la caduta nell’errore di tantissimi credenti sinceri, che affidandosi al pastore, ora si trovano a credere e a trasmettere ad altri delle false dottrine e false credenze che non sono assolutamente confermate dalle sacre Scritture, anzi, le contrastano.

Per evitare un tale grave danno a voi e a quelli che vi ascoltano, vi esorto, fratelli in Cristo, ad esaminare TUTTE le dottrine bibliche in cui credete, tutto ciò che fate nella vostra vita, per vedere se sono cose che potete tranquillamente confermare con le sacre Scritture; altrimenti, se così non è, se non potete confermare chiaramente ciò che dite e ciò che fate con le Scritture, può darsi che i PRINCIPI MASSONICI siano penetrati in voi e abbiano fatto la loro dimora nel vostro cuore e nella vostra mente. Non è bene covare uova di serpente nel proprio cuore e nella propria mente.

Come le malattie vengono guarite con una corretta diagnosi, così è anche per voi, un esame corretto delle credenze e condotte che fanno parte della vostra vita, raffrontate a quanto è insegnato nella Bibbia, è il presupposto principale per poter eliminare ogni impurità dalla propria condotta e rimuovere dal proprio cuore e dalla propria mente tutte quelle false dottrine che tanto danno stanno facendo in mezzo alle Chiese dell’Iddio vivente e vero.

Questa operazione la dovete fare da soli, senza l’ausilio di nessun omo, ma solo con la preghiera e la meditazione della Parola di Dio. Se voi pregate, e studiate almeno il Nuovo Testamento, vi renderete conto di quanto la vostra comunità e il vostro conduttore si siano allontanati dalla Parola di Dio.

Certo, per fare questo c’è bisogno di impegno, di tempo da dedicare al Signore, più di quanto facevate prima, ma il premio che vi attende ne vale la pena, la corona della vita che vi sta aspettando è degna di veder compiere ogni sforzo possibile per ottenerla.

Fratelli in Cristo, se non volete sforzarvi, se non volete studiare né pregare per queste cose, se credete a tutto ciò che vi sta insegnando il pastore e non volete contraddirlo in niente, allora lasciate stare, queste parole non sono per voi, e neppure le parole dell’apostolo Paolo sono per voi, né quel brano, né tutti gli altri.

Invece, se volete piacere a Dio, esaminate voi stessi, emendate la vostra vita da tutto ciò che non è da Dio, lasciate tutti i sentimenti negativi, attenetevi strettamente a quanto è scritto nella Bibbia, che è la Parola di Dio, perché questo è la condotta savia gradita a Dio.

Non vi sto chiedendo niente di strano, né di disonorevole, né per voi né per il vostro pastore, ma vi sto chiedendo con questo scritto semplicemente di trovare conferme bibliche alle cose che vi vengono insegnate, alle cose che credete e che fate, se veramente sono da Dio oppure no. Se il vostro pastore è da Dio non si offenderà di certo, anzi, gli sarà cosa gradita l’essere messo alla prova, ma se non è da Dio, si adirerà di certo e vi maltratterà un pochino. Davanti all’eternità, cosa volete che siano un po’ di maltrattamenti da parte degli uomini, non sono nulla, anzi, dovete per tale motivo rallegrarvi di essere stati degni di essere vituperati per il nome di Cristo e per la Verità della Parola di Dio.

Che Dio vi benedica e vi guardi da ogni male, soprattutto a voi che amate veramente il Signore, la Verità della Parola di Dio e i fratelli in Cristo.

Chi ha orecchie ascolti ciò che la Parola di Dio dice alle Chiese.

Giuseppe Piredda

_________

[1] - https://labuonastrada.wordpress.com/la-massoneria-confutata/


Vai ad inizio pagina.