Collegamento alla Home Page, logo

Pregate e non dormite!

Versetto da imparare a memoria, con breve meditazione

Home | Info | Mappa | Versioni Bibliche | Per non dimenticare | Badate come ascoltate | Aggiornamenti | Commenti | Links
Home > Versetti del mese: archivio 2008 > Pregate e non dormite!

"... Perché dormite? Alzatevi e pregate, affinché non entriate in tentazione." (Luca 22:46)

Diletti nel Signore, è importante ricordare questo passo ed averlo sempre pronto nel nostro cuore e nella nostra mente, perché è una esortazione che Gesù ha rivolto ai suoi discepoli chiedendo loro di pregare, di non dormire, ma di pregare per non entrare in tentazione.

Da ciò possiamo comprendere che chi non prega con perseveranza entra in tentazione del diavolo, la sua stessa carne lo tenta e talvolta si può anche cadere, peccare e farsi trascinare nelle cose del mondo.

Sì, fratelli, se si dorme spiritualmente e non si prega, il credente viene avviluppato nuovamente nel peccato, il suo cuore non apparterrà totalmente a Dio e sarà maggiormente soggetto alle tentazioni di Satana; ma noi dobbiamo vincere il maligno e le tentazioni della carne, che è debole, mediante la preghiera perseverante.

Non dobbiamo far passare nessun giorno senza pregare Iddio nel nome del nostro Signore e Salvatore Gesù Cristo, il quale ci preserva da ogni male e ci benedice donandoci gioia a sazietà.

È soprattutto nella preghiera che si sente la comunione con il Signore, che si sente la sua presenza, la sua benedizione, la sua pace e la sua gioia; dunque, cari nel Signore, non rinunciate a tutte queste cose spirituali che fanno bene all'anima vostra; ricordatevi che ogni preghiera ha la sua ricompensa, il suo dono proveniente da Dio, fate in modo di non rinunciare a quello che il Signore Iddio vuole darvi ogni giorno.

Salvato per grazia mediante la fede in Cristo Gesù: Giuseppe Piredda

Vai ad inizio pagina.