Collegamento alla Home Page, logo

Non oltre quel che è scritto

Versetto da imparare a memoria, con breve meditazione

Home | Info | Mappa | Versioni Bibliche | Per non dimenticare | Badate come ascoltate | Aggiornamenti | Commenti | Links
Home > Versetti del mese: archivio 2008 > Non oltre quel che è scritto

"Or, fratelli, queste cose le ho per amor vostro applicate a me stesso e ad Apollo, onde per nostro mezzo impariate a praticare il "non oltre quel che è scritto"; affinché non vi gonfiate d'orgoglio esaltando l'uno a danno dell'altro." (I Corinzi 4:6)

Fratelli nel Signore, porto alla vostra attenzione questo passo affinché vi ricordiate sempre le parole: "non oltre quel che è scritto". Rammentatevi in ogni occasione che la Parola di Dio è la lampada al nostro piede che illumina il nostro sentiero. Quindi, da quel sentiero illuminato non dobbiamo mai uscire. Perché solo quel sentiero porta alla Nuova Gerusalemme (approfitto dell'occasione per ricordarvi che la Nuova Gerusalemme non è una città figurativa ma reale). Il passo preso in esame distrugge quei falsi ragionamenti che alcuni fratelli, amanti delle novità, insegnano nella chiesa di Cristo. Ad esempio, alcuni dicono: "Iddio fa sempre cose nuove".

Fratelli, la verità è che tutto quello che Iddio fa è confermato dalle Sacre Scritture, perché, appunto per tale motivo ci ha fatto pervenire la sua Parola scritta, affinché, come dice Paolo, non ci allontaniamo da essa.

In altre parole, tutto ciò che il credente è chiamato da Dio a praticare è scritto nella sua Parola.

Cari nel Signore, sono stato costretto a presentarvi questo versetto per turare la bocca a codesti cianciatori, professanti nuove dottrine e nuove pratiche di culto; perché stanno crescendo sia di numero di seguaci sia di volume di denaro in banca.

Fratelli, io vi supplico con tutto il cuore, state attenti a ciò che fate e a ciò che credete, cercate sempre conferma nella Parola di Dio di tutto ciò che vi insegnano. Metteteli alla prova codesti predicatori, non crediate subito a tutte le novità che circolano nello scenario evangelico, sottoponete ciò che dicono alla luce della Parola di Dio e Dio si compiacerà di voi. L'avversario vuole introdurre nella chiesa eresie, e non lo fa in modo che tutti se ne accorgano, ma agisce nascondendo le falsità presentadole sotto forma di mezze verità. State attenti fratelli, state attenti e perseverate nella preghiera e nello studio della Parola di Dio, perché un giorno renderete conto di come avete speso tutto il vostro tempo e il vostro denaro e ciò sarà a vostra vergogna se sarete stati sedotti da qualche cianciatore; la vostra colpa davanti a Dio sarà quella di "non aver vegliato". Vegliate, dunque, affinché nessuna vi seduca; siate avveduti e non come le cinque vergini stolte, pensate bene a quello che fate e a quello che accettate come verità. Sono certo, tuttavia, che Iddio si preserva sempre i suoi settemila fedeli che non piegano le proprie ginocchia davanti a dei stranieri. Ringraziato sia il nostro Dio che ci ha donato la sua Parola per illuminare il sentiero della nostra vita.

Salvato per grazia mediante la fede in Cristo Gesù: Giuseppe Piredda


Compila il modulo e inviaci il tuo commento sull'argomento.

Archivio 2008 | Archivio 2009

Vai ad inizio pagina.