Perché la sezione: 'Per non dimenticare'

Home > Per non dimenticare > Perché la sezione

"Ricordati di ciò che ti fece Amalek, durante il viaggio, quando usciste dall'Egitto: com'egli ti attaccò per via, piombando per di dietro su tutti i deboli che ti seguivano, quand'eri già stanco e sfinito, e come non ebbe alcun timore di Dio." ( Deuter. 25:17,18 )


Nella sezione "Per non dimenticare" sono elencate delle testimonianze di riformatori, di credenti in Dio morti per la fede in Cristo, conversioni e altre esperienze potenti vissute dai santi, utili per l'edificazione e la crescita nella fede della chiesa di Dio.

Questa sezione è nata con lo scopo di "non dimenticare" ciò che è accaduto nel passato, in particolare le persecuzioni sofferte e il sangue che è stato sparso dai nostri fratelli a motivo della costanza nella fede e nella verità. Successivamente sono state aggiunte numerose altre testimonianze.

In alcuni libri viene riportato che il fanatismo papale ha provocato 25 milioni di vittime. Quale tirannia è stata più sanguinaria e più crudele della tirannia papale? Forse solo il comunismo nel mondo ha fatto più vittime, stimate in 80.000.000.

A voi, Cattolici Romani praticanti, leggete e documentatevi per sapere finalmente 'chi è' veramente il capo della vostra religione e chi sono stati i suoi predecessori!

Ed ora dico a voi fratelli in Cristo, che Iddio vi ha rigenerato mediante la sua Parola e lo Spirito santo, prima di collaborare o addirittura aderire a qualsiasi movimento ecumenico, è conveniente ascoltare ciò che ha da dirci la storia della chiesa dei santi. Un popolo che non si rammenta della propria storia è destinato a scomparire (G. P.).

La Sapienza grida a gran voce: "Ricordati di Amalek." Iddio non vuole che i santi facciamo lega con "Amalek", con i "cattolici romani", i quali hanno sparso tanto sangue di nostri fratelli in Cristo.

Piredda Giuseppe

Home | Info | Mappa | Aggiornamenti | Commenti | Links
Versioni Bibliche | Per non dimenticare | Badate come ascoltate