Home > Per non dimenticare > Roma Papale > Lettera dodicesima

Come il papa è adorato

Nota 21. alla lettera dodicesima di Roma Papale 1882

Non saremo tacciati di esagerazione se abbiamo chiamata adorazione l'omaggio che rendono i cardinali al papa; è il ceremoniale stesso, libro ufficiale, che chiama quell'atto adorazione. Vi sono cinque diverse specie di adorazioni al papa nel ceremoniale romano: la prima si fa nel conclave. Il papa appena eletto si pone nel suo seggiolone e tutti i cardinali per ordine vanno alla adorazione in abito di conclave, diverso dell'abito ordinario. Ogni cardinale giunto davanti al papa s'inginocchia e gli bacia il piede, poi si leva e gli bacia la mano, poi finalmente gli bacia il viso; e questa è la prima adorazione.

Il dopo pranzo del giorno della sua elezione il papa va a S. Pietro in grande solennità; non si siede sopra il suo trono, ma sopra l'altare, e là riceve la seconda adorazione. I cardinali sono vestiti di porpora, si scioglie la loro grande cappa che forma uno strascico o coda lunga almeno due metri: in questo modo salgono i gradini dell'altare, s'inginocchiano, e baciano il santo piede, poi si alzano e baciano la mano, poi montano sopra uno sgabello coperto di velluto e baciano in viso il papa.

La terza adorazione si fa il giorno della coronazione nello stesso modo; con la differenza che il papa non è seduto sull'altare, ma sul suo trono, ed i cardinali non sono in cappa, ma in abiti sacri.

Quando vi è qualche cappella papale solenne nella quale il papa assiste alla messa, i cardinali nel tempo del Kiris (che si prolunga finchè sia finita l'adorazione) vanno col loro strascico lungo a baciare la mano al papa sul suo trono, ed egli la presenta loro sotto il suo pluviale.

Quando poi il papa canta messa, i cardinali vanno alla adorazione in abiti sacri con la mitra in mano e baciano la mano del papa coperta di guanto di seta con ricamo in oro. In questa circostanza anche i patriarchi, arcivescovi e vescovi sono ammessi all'onore dell'adorazione; ma mentre i cardinali fanno solo un profondo inchino, questi devono inginocchiarsi avanti al papa, ed in luogo di baciare la mano, hanno l'onore di baciare il ginocchio.
Vai ad inizio pagina.
« Nota precedente | Lettera | Nota successiva »