Home > Per non dimenticare > Roma Papale > Lettera nona

Necessità di farlo

Nota 2. alla lettera nona di Roma Papale 1882

Fare un bel mortorio è un punto di onore in Roma; per cui in quel momento le famiglie fanno qualunque sacrificio. Si vanno ad impegnare gli ori e le argenterie, si fa un debito coll'usuraio; ma si vuol fare un mortorio conveniente. Però se si trova un parroco che faccia il mortorio per essere pagato dopo, non è pagato più, ammenochè non faccia una lite; quindi non vi è esempio che si vada ad associare un cadavere senza che il parroco sia stato pagato anticipatamente.

« Nota precedente | Lettera | Nota successiva »