Ma Dio si prende realmente cura di ogni particolare della nostra vita?

Home > Dottrina > Dio > Dio si prende cura della vita dell'uomo?

Sì, Dio si prende realmente cura di ogni particolare della nostra vita. Gesù fece chiaramente capire questo quando ebbe a dire ai suoi discepoli: "Due passeri non si vendon essi per un soldo? Eppure non ne cade uno solo in terra senza del Padre vostro. Ma quant'è a voi, perfino i capelli del vostro capo son tutti contati . Non temete dunque; voi siete da più di molti passeri" (Matt. 10:29-30). Non è chiaro l'insegnamento di Cristo? Se Dio si prende cura dei passeri tanto da impedirne la caduta a terra di uno solo di essi quando ciò non corrisponde alla sua volontà, per certo Egli si prenderà cura pure di noi che siamo più importanti degli uccelli del cielo ai suoi occhi essendo suoi figliuoli. E difatti persino i capelli del nostro capo sono tutti contati! Che dirò a ciò? Dirò che ogni qualvolta leggo queste parole di Gesù rifletto al fatto che quello che noi non ci permetteremmo mai di fare su di noi stessi, cioè contare i nostri capelli, cosa per altro che umanamente sarebbe anche possibile, lo ha fatto Iddio. Ma Dio non conta solo i nostri capelli, ma anche tutti i nostri passi secondo che dice Giobbe: "Iddio … non conti tutti i miei passi?" (Giob. 31:4).

Sempre Gesù fece capire che Dio si prende cura di noi quando disse: " Guardate gli uccelli del cielo: non seminano, non mietono, non raccolgono in granai, e il Padre vostro celeste li nutrisce . Non siete voi assai più di loro? E chi di voi può con la sua sollecitudine aggiungere alla sua statura pure un cubito? E intorno al vestire, perché siete con ansietà solleciti? Considerate come crescono i gigli della campagna; essi non faticano e non filano; eppure io vi dico che nemmeno Salomone, con tutta la sua gloria, fu vestito come uno di loro. Or se Iddio riveste in questa maniera l'erba de' campi che oggi è e domani è gettata nel forno, non vestirà Egli molto più voi, o gente di poca fede? " (Matt. 6:26-30).

Pietro, ha confermato questo insegnamento del Maestro quando dice: "Umiliatevi dunque sotto la potente mano di Dio, affinché Egli v'innalzi a suo tempo, gettando su lui ogni vostra sollecitudine, perch'Egli ha cura di voi " (1 Piet. 5:6-7). Si noti in particolare quel ‘ogni vostra sollecitudine'. E lo ha confermato pure Paolo quando dice ai santi di Filippi: "Il Signore è vicino. Non siate con ansietà solleciti di cosa alcuna; ma in ogni cosa siano le vostre richieste rese note a Dio in preghiera e supplicazione con azioni di grazie " (Fil. 4:5-6), è evidente infatti che un Dio a cui si può notificare ogni nostro bisogno, dal più piccolo al più grande, si prende realmente cura di ogni aspetto della nostra vita, sia esso materiale che spirituale. E sempre ai Filippesi Paolo dice che Dio supplirà ad ogni nostro bisogno secondo le sue ricchezze e con gloria in Cristo Gesù (cfr. Fil. 4:19).

Dio quindi è interessato ed occupato a darci da mangiare, da bere, da vestire, ed è interessato ed occupato a provvederci una moglie o un marito, dei figli, una casa, un lavoro, il denaro di cui abbiamo bisogno, per citare solo alcuni dei bisogni fisici e materiali di noi esseri umani. Sempre Dio è interessato ed occupato a liberarci dagli uomini malvagi e molesti, a proteggerci da ogni male, a guidare i nostri passi affinché incontriamo le persone che Lui vuole e andiamo nel posto da lui voluto nel tempo da lui voluto; a farci giustizia dei torti che riceviamo.

Ma naturalmente Dio è interessato anche a farci crescere spiritualmente e quindi a supplire ad ogni nostro bisogno spirituale. Egli infatti ci ammaestra, ci fortifica, ci dà sapienza e intelligenza spirituale, ci rende fermi nella fede, ci libera dal maligno, ci sostiene, ci consola, ci dona lo Spirito Santo, i ministeri, i doni spirituali. Egli compie in noi il volere e l'operare per la sua benevolenza (cfr. Fil. 2:13).

Il prendersi cura di noi in questa maniera così scrupolosa da parte di Dio non comporta nessuno sforzo particolare, Egli infatti è Onnipotente, Onnisciente e Onnipresente. Non c'è niente di troppo difficile per il Signore. A Lui sia la gloria ora e in eterno. Amen.

Butindaro Giacinto


Vai ad inizio pagina.